L’housing sanitario di Opera San Francesco per una presa in carico integrata della persona

Opera San Francesco da più di 60 anni aiuta persone in difficoltà con i suoi servizi di primo livello: mensa, docce, guardaroba, poliambulatorio. Per rispondere alle necessità crescenti ha strutturato nel tempo un’Area sociale implementando progetti di housing sociale e Housing first sulla collaudata esperienza dei quali è stata avviata anche la sperimentazione di una nuova forma di accoglienza abitativa per le persone fragili: l’Housing sanitario.

Presso un appartamento di Opera San Francesco sono accolte due persone senza dimora con problemi di salute che sono accompagnate nel loro percorso di cura e di reinserimento sociale da un’equipe integrata composta da medici, infermieri, oss, assistenti sociali ed educatori.

Attraverso un lavoro socioeducativo di affiancamento le persone vengono accompagnate nella gestione dei rapporti con i medici esterni al progetto, alla gestione delle visite, a dare continuità all’assunzione dei farmaci, a prestare attenzione alla propria alimentazione (dagli alimenti acquistati a come vengono cucinati i cibi), alla cura e all’igiene della persona e della casa, al rapporto con i familiari e alla rete amicale (quando presenti), alla gestione dei documenti (ad esempio, richiesta di invalidità, rinnovo carta di identità o permesso di soggiorno).

L’equipe multidisciplinare si avvale anche della collaborazione degli altri servizi di Opera San Francesco, come il poliambulatorio, il servizio di psicologia e psichiatria, il servizio legale, il progetto lavoro e si attiva, a seconda dei bisogni rilevati, per avviare percorsi di supporto tramite i servizi offerti dal territorio e con i servizi sociali di riferimento.


Pubblicato

in

Tag: